Guarnizioni industriali

Guarnizioni a disegno standard

Le guarnizioni standard vengono utilizzate per più impieghi differenti da diversi soggetti. Infatti esistono disegni e misure di guarnizioni che sono, più o meno, di comun utilizzo a livello industriale. Questo ha permesso l'utilizzo di tecnologie produttive più standard e la conseguente possibilità di mantenere spesso queste guarnizioni a magazzino. MB Guarnizioni produce differenti tipologie di guarnizioni standard, le principali sono:

 

RONDELLE

Le rondelle, definite talvolta DN, DE o PN, sono delle guarnizioni piane a forma circolare forate al centro. Spesso vengono realizzate con ulteriori fori più o meno grandi e più o meno numerosi. Le dimensioni delle rondelle e dei fori possono seguire delle tabelle dimensionali standard.  Hanno differenti impieghi e vengono realizzate in molti materiali diversi. Vengono considerate guarnizioni per flange, per l'idraulica, per i raccordi e per vari altri usi. Tra i materiali compatti abbiamo:

  • RONDELLE IN GOMMA
  • RONDELLE IN GOMMA ADESIVA
  • RONDELLE IN ESENTE AMIANTO
  • RONDELLE IN MATERIE PLASTICHE
  • RONDELLE IN PTFE
  • RONDELLE IN RAME
  • RONDELLE IN ALLUMINIO
  • RONDELLE IN SUGHERO
  • RONDELLE IN GRAFITE
  • RONDELLE IN FIBRA ROSSA E CARTONI

Le rondelle possono essere realizzate anche in materiali espansi:

  • RONDELLE IN GOMMA ESPANSA
  • RONDELLE IN GOMMA ESPANSA ADESIVA
  • RONDELLE IN PTFE ESPANSO
  • RONDELLE IN POLIURETANO ESPANSO
  • RONDELLE IN POLIETILENE ESPANSO

DISCHI

I dischi sono guarnizioni a forma circolare di diametri differenti e possono essere usati in svariati settori per diversi utilizzi. I principali dischi in materiali compatti sono:

  • DISCHI IN GOMMA
  • DISCHI IN GOMMA ADESIVA
  • DISCHI IN ESENTE AMIANTO
  • DISCHIIN MATERIE PLASTICHE
  • DISCHI IN PTFE
  • DISCHI IN RAME
  • DISCHI IN ALLUMINIO
  • DISCHI IN SUGHERO
  • DISCHI IN GRAFITE
  • DISCHI IN FIBRA ROSSA E CARTONI

I dischi possono essere realizzati anche in materiali espansi:

  • DISCHI IN GOMMA ESPANSA
  • DISCHI IN GOMMA ESPANSA ADESIVA
  • DISCHI IN PTFE ESPANSO
  • DISCHI IN POLIURETANO ESPANSO
  • DISCHI IN POLIETILENE ESPANSO

GUARNIZIONI SPIROMETALLICHE

Le guarnizioni spirometalliche possono essere considerate come un compromesso tra le guarnizioni metalliche e le guarnizioni a base di materie plastiche. Le spirometalliche sono realizzate avvolgendo a spirale un nastro di acciaio fino al raggiungimento del diametro desiderato. A questo viene aggiunto del filler esternamente e/o internamente.

L'acciao spesso viene additivato con nichel, cromo, silicio, molibdeno, titanio... Le spirometalliche si differenziano tra loro per la presenza e la percentuale di concentrazione di questi additivi nell'acciaio, il quale può risultare più o meno legato.

Le spirometalliche si categorizzano anche in base al filler che viene usato. I più comuni sono: grafite, PTFE, minerali di clorite e fibre ceramiche. Questi sono utilizzati in base alle specifiche esigenze di temperatura e di resistenze chimiche.

 

GUARNIZIONI A LABBRO

Le guarnizioni a labbro sono principalmente utilizzate con i pistoni. Sono realizzate solitamente in gomma NBR o in FPM in base alle esigenze di temperature d'impiego e per le differenti resistenze chimiche.

Esistono diversi tipi di guarnizione a labbro. I principali sono: guarnizione a labbro tipo DI/DIM, tipo DE/DEM, tipo U/UM, tipo M, tipo H e tipo C.

ANELLI DI TENUTA

Queste guarnizioni, definite anche paraolio, sono utilizzate per gli alberi rotanti. Sono caratterizzate da un corpo in metallo ricoperto in gomma, da uno spigolo di tenuta e da una molla toroidale. La gomma utilizzata può essere, a seconda delle esigenze chimiche e di temperatura d'esercizio, NBR o FKM (Viton).

Le principali tipologie di anelli di tenuta sono: tipo G e tipo M.

NASTRO TEFLON (PTFE)

Il nastro in teflon viene utilizzato come sigillante e nastro di tenuta in vari settori come nel settore idraulico, per tubazioni e raccordi, nel settore oleodinamico, in pompe e valvole, e nel settore meccanico, nei serraggi.

Le note caratterristiche del PTFE permettono l'utilizzo del nastro in ambienti chimicamente aggressivi e con alte e basse temperature.

Esistono differenti tipologie di nastro in teflon le cui dimensioni seguono delle tabelle standard.

V-RING

Queste guarnizioni dalla tipica forma a V vengono utilizzate principalmente per alberi rotanti e per cuscinetti. Sono realizzate principalmente in gomma NBR e segueno delle misure standard specifiche.

X-RING

Gli x-rings sono da considerarsi un'evoluzione degli o-rings con un diverso principio di funzionamento da attribuire ai quattro lobi che donano la tipica forma ad x. Questa forma particolare garantisce, in determinate sedi nelle quali vengono utilizzati, una maggior tenuta, un minor attrito, una maggior lubrificazione, una minor usura e una minor dissipazione di energia. Gli x-rings sono principalmente prodotti in NBR, FKM e VQM e seguono delle dimensioni standard.

Per informazioni o preventivi: